Inaugurazione della targa degli International Patrons sulla guglia di Madre Cabrini

Oggi al Duomo di Milano: il successo di Save the Saint

23 Giugno Giu 2015 1804 3 years ago
  • IMG 6767
  • IMG 20150623 WA0006
  • IMG 7142
  • IMG 7104
  • IMG 7103
  • IMG 6773

Oggi a Milano International Patrons of Duomo di Milano festeggia insieme a Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano il successo della campagna di crowd funding online per il restauro e l’adozione della guglia di Madre Cabrini.

Francesca Cabrini, prima Santa Americana arrivata a New York da Lodigiano nel 1889 è un simbolo ideale del forte legame che unisce l'Italia agli Stati Uniti. Joseph del Raso, chairman di NIAF, National Italian American Foundation e principale donatore della campagna ha dichiarato "per noi significa molto che la prima santa Americana sia italo-americana come noi, e non potrei immaginare una testimonianza migliore per tutti gli italo-americanni dei nostri valori rappresentati da questa bella scultura collocata su uno dei monumenti piu spettacolari d'Italia e nel mondo."

Grazie al sostegno di NIAF, della Fondazione Berti  per l’Arte e la Scienza, di Eataly e di tutti i donatori che hanno contribuito alla raccolta fondi sulla piattaforma di crowdfunding online foritaly.org, la guglia di Madre Cabrini, la madre degli emigranti sarà dedicata a tutti i donatori internazionali.

Dopo la presentazione alla stampa con gli interventi di Mons. Gianantonio Borgonovo, Presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia e di Joseph del Raso, Chairman di NIAF, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione della targa sulla guglia di Madre Cabrini, alla quale erano presenti anche il Console Generale degli Stati Uniti a Milano Ambasciatore Philip T. Reeker e gli ospiti e la delegazione dei membri di NIAF.

 

News

Social